• Disturbi dell’Umore

    Date: 2012.07.19 | Category: Disturbi Psicologici | Tags:

    I Disturbi dell’Umore riguardano quelle patologie e quei sintomi che fanno riferimento ad un’alterazione dell’uomore, cioè il tono affettivo di base che colora l’intera esperienza del soggetto. Esso oscilla lungo un continuum che presenta ad un estremo il polo della tristezza, della sfiducia e dell’abbattimento ed all’altro estremo il polo dell’euforia e della gioia.

    L’umore viene condizionato dagli avvenimenti sia esterni che interni all’individuo: eventi positivi portano l’umore al polo dell’euforia mentre eventi negativi a quello della tristezza. Esite anche la relazione opposta per cui l’esame di realtà è condizionato dall’umore del momento: infatti, in una condizione di malumore tenderemo a vedere in ogni cosa gli aspetti più sfavorevoli, drammatizzando ogni piccolo contrattempo della vita quotidiana; invece, se ci sentiamo felici saremo in grado di affrontare i problemi in maniera positiva e, sicuramente, in modo più efficace.

    Normalmente, il tono dell’umore oscilla lungo il continuum tristezza-euforia in modo continuo; nella patologia dell’umore l’elemento centrale è proprio rappresentato dalla perdita di questa normale oscillazione dell’umore, per cui avviene il blocco dello stato d’animo in una determinata condizione (umore depresso o umore euforico) e senza possibilità di variazioni indotte dagli avvenimenti della vita.

    La realtà, dunque, non è più in grado di modificare il tono dell’umore dell’individuo, al contrario, la condizione dello stato d’animo (tristezza o euforia) continua a condizionare l’esame di realtà: il soggetto con una patologia dell’umore vedrà ogni cosa nell’ottica dettata dal suo specifico stato d’animo.

    I Disturbi dell’Umore si possono dividere in due categorie generali:

    Disturbi Depressivi che comprendono il Disturbo Depressivo Maggiore e il Disturbo Distimico, entrambi caratterizzati da carenza di energia, mancanza di volontà, sensazione di non farcela, pensieri di morte. Oltre all’umore depresso compaiono altri sintomi, spesso così debilitanti da inficiare la qualità della vita:

    • marcata affaticabilità;
    • ridotta capacità di concentrarsi;
    • tendenza a svalutarsi e ad incolparsi;
    • aumento o diminuzione di appetito;
    • disturbi del sonno;

    Disturbi Bipolari che comprendono il Disturbo Bipolare I, il Disturbo Bipolare II e il Disturbo Ciclotimico, caratterizzati da un’alternanza dell’umore che può variare, nei casi più gravi, da importanti forme di depressione ad estremi di euforia.

    Fare diagnosi di Disturbo dell’Umore è fondamentale per poter iniziare un percorso di presa di coscienza della problematica, di controllo e gestione delle emozioni per giungere ad un cambiamento cognitivo e comportamentale.

    Se tu, o un tuo caro presenta Disturbi dell’Umore puoi contattarmi per prendere un appuntamento o per farmi semplicemente alcune domande.